Who is me

Giovanni Vallone, il motoscrittore di Sicilia, come la stampa è solito chiamarlo, è nato a Palermo il 20 settembre del 1965.

“Quando ero giovane, piuttosto che fare nottate in discoteca, preferivo svegliarmi presto la mattina e girare in motocicletta tra i paesini ed i silenzi dell’entroterra siciliano. Parlavo con gli anziani e rimanevo seduto nelle panchine delle piazze a guardare il ritmo lento della quotidianità della mia gente. Era il mio ambiente naturale. ”

Decise di dedicare la sua vita allo studio, all’esplorazione e alla diffusione del patrimonio umano, archeologico e naturalistico della più grande isola del Mar Mediterraneo. Come dice sempre: “La Sicilia è la sposa perfetta, eterna fedele. Perché l’arte non ti lascia mai “.

Nel 2006, insieme alla chef Silvana Recupero (ora sua moglie), ha istituito l’Associazione MammaSicily (o Il Console), un’organizzazione no-profit che ha lo scopo, secondo la legge “… per valorizzare le bellezze della Sicilia (arte , Cultura, mare …) … per prendersi cura dei viaggiatori …

Vallone, attualmente, è il presidente dell’associazione.

“La cosa migliore da fare, durante il tuo viaggio sull’isola, è fare un pic-nic sulla cima di una zona archeologica poco conosciuta, immersa nel paesaggio dell’entroterra o con il mare come sfondo, immerso in silenzi e pensieri. .. Fammi sapere come ti senti e ti dirò dove andare … Questa è la Sicilia! “

Dopo la laurea in Scienze Naturali, ha scritto:

  • Arance e Limoni (Bonanno, Acireale-Roma 2002)
  • I Castelli della Sicilia (Newton e Compton, Roma 2005)
  • Angelo e le Aquile (Cavallotto, Catania 2005)
  • I Palazzi storici della Sicilia (2007)
  • Guida dell’Etna (Sergio Flaccovio, 2010)
  • Sicilia a due ruote, Sicilia nel cuore (Dario Flaccovio, 2017)
  • A Sicilian along the Chattaoochee (2018)

Ha prodotto un lavoro voluminoso per conto del Dipartimento del Turismo del governo regionale siciliano. Oltre 50 itinerari intitolati “L’altra Sicilia” a vantaggio di turisti provenienti da tutto il mondo. Questi itinerari a piedi, in bicicletta, in treno, in autobus o in motocicletta, sono meno conosciuti in Sicilia.

Vallone aggiorna le mappe della Sicilia per vari editori. Ha partecipato a diversi “Saloni del libro di viaggio” tra i quali, nel 2006, al  prestigioso salone torinese (con il suo libro “Angelo e le Aquile”).

Vallone è stato premiato con il Gambrinus-Mazzotti, il ​​più importante premio letterario italiano, per il suo libro “Guida all’Etna”.

Vallone è meglio conosciuto per le sue opere come etnoantropologo siciliano, professione che lo rappresenta spesso a RaiRadioTre e ad altre stazioni radio e televisive in tutto il mondo.

Per questa attività, come popolarista del patrimonio umano e immateriale, Vallone è stato ripetutamente premiato con molti prestigiosi premi.

Insieme agli altri membri di MamammaSicily (archeologi, naturalisti, studiosi …) continua a studiare ed esplorare la sua amata isola.

Giovanni Vallone è stata la prima persona ad essere autorizzata dal Parco dell’Etna a salire sul cratere del vulcano con una moto per un progetto di radiodiffusione.

Vallone ha girato molti reportage televisivi e documentari sulla Sicilia. Giovanni è continuamente invitato a parlare di Sicilia.

Le scuole, i club (soprattutto il Rotary), le biblioteche … sono affascinati dai racconti del motoscrittore che di solito proietta un video delle sue avventure siciliane durante l’incontro.

“Questo è il modo migliore per preservare le nostre bellezze perché spesso anche i siciliani non sono consapevoli di questo patrimonio”

Per MammaSicily Vallone ha pianificato un tour straordinario: The Ancestor’s experience. Grazie alle sue conoscenze in tutta la Sicilia, Vallone  può fornire tutti i tipi di accesso per gli americani alla ricerca dei  loro antenati in villaggi i cui nomi non si possono nemmeno ricordare.

Attualmente Vallone, a nome del laboratorio culturale di MammaSicily (con l’aiuto di tutti i suoi membri), sta concentrando la sua attività su 3 affascinanti progetti siciliani:

1 La curiosità del Satiro, una serie editoriale di vecchi testi siciliani ripresi per la prestigiosa biblioteca dell’Associazione. Un gioiello di Mamma!

2 RadioMammaSicily: una radio in inglese, in lingua  inglese, cui collaborano persone provenienti da tutto il mondo: studiosi, viaggiatori, siciliani, non siciliani … (A proposito, non esitate a contattarci se volete partecipare!)

3 L‘aggiornamento di questo sito in cui lo scrittore (e sua moglie, la chef Silvana Recupero) riversano 30 anni di studi e di esperienze siciliane. “Natura, archeologia, cibo … e molti altri temi permetteranno a www.mammasicily.com di essere il punto di riferimento di tutti coloro che amano sapere tutto sulla Sicilia”, ha detto Giovanni.